17 aprile 2019

Al via il Premio Giornalistico sul riciclo di carta e cartone.

Comieco promuove la prima edizione del Premio Giornalistico dedicato alla carta e al suo riciclo.


Comieco, il Consorzio nazionale che in Italia si occupa del riciclo di carta e cartone, ha lanciato un premio giornalistico dedicato ai temi ambientali con il patrocinio dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti e dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia. 

Un’iniziativa nata per premiare e stimolare l’impegno dei talenti del giornalismo italiano nella diffusione della comunicazione riguardante la raccolta differenziata e il riciclo di carta e cartone, favorendo così una nuova modalità di approccio a questi argomenti.

Trasmettere l’importanza della raccolta differenziata e la cultura del riciclo attraverso diversi mezzi e diverse prospettive, favorendo una nuova modalità di approccio all’argomento. È questo l’impegno che Comieco – Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica – intende riconoscere e valorizzare tramite la prima edizione del suo premio giornalistico, istituito in concomitanza del Marzo 2019, Mese di Riciclo di carta e cartone.

A partire quindi dal mese di marzo è partita la selezione dei lavori giornalistici, pubblicati sui vari mezzi nel semestre 1 marzo – 30 agosto 2019, che avranno saputo affrontare gli argomenti della raccolta differenziata e del riciclo di carta e cartone sotto molteplici punti di vista, economico, innovativo e legato al costume e alla società. In campo quindi contributi di vario genere, al fine di favorire nuove modalità di approccio al tema.
C’è tempo fino al 30 settembre per consegnare i lavori alla Segreteria Organizzativa alla mail concorsi@comieco.org (ulteriori dettagli nel bando allegato).

“Il bisogno di informazione sui temi della raccolta differenziata e del riciclo è molto forte”, dichiara Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. “L’Italia sta raggiungendo ottimi risultati su questi fronti, collocandosi ai primi posti in Europa e avvicinandosi all’obiettivo fissato dall’Unione Europea di raccogliere 3,5 milioni di tonnellate annue di carta e cartone entro il 2020. È fondamentale diffondere questi risultati positivi e continuare a veicolare la cultura della sostenibilità. Valorizzare l’impegno giornalistico sui temi ambientali significa dare ulteriore slancio a questa importante sfida”. 

I lavori saranno sottoposti all’attenzione di un’apposita giuria composta da rappresentanti di Comieco, dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti e dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia.
Il concorso prevede dei premi in denaro per ciascuna delle seguenti categorie (tipologie di media): carta stampata, radio, televisione, testate giornaliste online/agenzie.
Ci si potrà candidare anche con più lavori, ma a un concorrente premiato in una delle categorie previste, non potrà essere assegnato altro premio in diversa categoria.
La premiazione dei vincitori avrà luogo a Rimini dal 5 all’8 novembre, in occasione dell’edizione 2019 di Ecomondo, la fiera italiana di riferimento per la green e circular economy.

Comieco (www.comieco.org) è il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, nato nel 1985 dalla volontà di un gruppo di aziende del settore cartario interessate a promuovere il concetto di “imballaggio ecologico”.
Nel 1997, con l’entrata in vigore del D. Lgs. 22/97, Comieco si è costituito in Consorzio Nazionale nell’ambito del sistema CONAI e attraverso una incisiva politica di prevenzione e di sviluppo, ha contribuito a triplicare la raccolta differenziata di carta e cartone in Italia: da 1 a oltre 3 milioni di tonnellate, seguendo (e superando) gli obiettivi di riciclaggio dei rifiuti di imballaggi cellulosici previsti dalla normativa europea.

Conai (www.conai.org) è il consorzio privato senza fini di lucro costituito da circa 850.000 aziende produttrici e utilizzatrici di imballaggi che ha la finalità di perseguire gli obiettivi di legge di recupero e riciclo dei materiali di imballaggio.
Il Sistema Consortile costituisce in Italia un modello di gestione da parte dei privati di un interesse di natura pubblica: la tutela ambientale, in un’ottica di responsabilità condivisa tra imprese, pubblica amministrazione e cittadini.

[fonte: http://www.alternativasostenibile.it/articolo/al-il-premio-giornalistico-sul-riciclo-di-carta-e-cartone-promosso-da-comieco]


CRCM

L’industria del riciclo è oggi una risorsa fondamentale del sistema Paese e contribuisce in maniera sostanziale all'esigenza dello sviluppo economico e alla tutela dell'ambiente. CRCM Srl offre servizi alle imprese che, attraverso il proprio ciclo produttivo, generano Rifiuti speciali, garantendone per quanto più possibile il recupero o il corretto smaltimento.

Il nostro impianto
L'impianto di CRCM