20 agosto 2019

Imballaggio protettivo più sostenibile

Storopack ha lanciato una versione del film a cuscini d’aria AIRplus contenente almeno il 50% di polietilene riciclato.


Per venire incontro alla richiesta di packaging sostenibili, Storopack, produttore tedesco di imballaggi protettivi, ha introdotto sul mercato una versione contenente una quantità minima di 50% di polietilene riciclato nella linea di film a cuscini d’aria AIRplus.

Il nuovo imballo, battezzato AIRplus Void Recycle, è indicato per la protezione di merci fino ad otto chilogrammi di peso. Viene  prodotto con granuli di polietilene vergine, sfridi di produzione provenienti dagli stessi impianti Storopack e altro materiale riciclato acquistato da fornitori.

“Il riciclo è un processo continuo se si utilizzano i materiali in modo efficiente e sostenibile – commenta Hermann Reichenecker, Direttore Esecutivo di Storopack -. Infatti, spesso è possibile utilizzare i materiali di scarto per produrre nuovi imballaggi protettivi senza comprometterne le proprietà fondamentali”.

L’azienda tedesca usa da tempo materie prime riciclate per la produzione di diversi materiali di imballaggio, tra cui i chip da imballaggio Pelaspan, composti per oltre il 90% di polistirolo riciclato.

Attiva dal 1959, Storopack opera nella produzione di imballaggi protettivi con le divisioni Molding e Packaging. La prima, con stabilimenti produttivi in Europa e Cina, fornisce imballaggi protettivi su misura e componenti tecnici realizzati con schiume espanse per diversi settori industriali. La divisione Packaging fornisce imballaggi protettivi flessibili con cuscini d’aria, imbottiture a base di carta, sistemi di imballaggio con schiuma poliuretanica e materiali riempitivi versabili. Nel complesso il gruppo occupa 2.500 addetti per un giro di affari di 476 milioni di euro.


CRCM

L’industria del riciclo è oggi una risorsa fondamentale del sistema Paese e contribuisce in maniera sostanziale all'esigenza dello sviluppo economico e alla tutela dell'ambiente. CRCM Srl offre servizi alle imprese che, attraverso il proprio ciclo produttivo, generano Rifiuti speciali, garantendone per quanto più possibile il recupero o il corretto smaltimento.

Il nostro impianto
L'impianto di CRCM