17 Settembre 2014

La scansione 3D può ridurre gli imballaggi

Amazon interessata a sistema 'green' italiano


Un sistema di scansione elettronica degli oggetti per la massima riduzione degli imballaggi che fa gola ad Amazon. E’ il modello messo a punto da un’azienda di arredamento di Gaiarine, Pianca Spa, grazie al quale è possibile ridurre la quantità di cartone, materie plastiche e polistirolo nei pacchi contenenti gli oggetti da spedire in oltre 50 paesi del mondo di oltre il 95%.

La simulazione digitale del posizionamento di ogni singolo pezzo in un imballaggio ideale prevede l’inserimento di piccoli cuscinetti antiurto soltanto nei punti in cui essi servono, perciò con il minimo impiego di sostanze non riutilizzabili, all’interno di contenitori di cartone riciclato. Per conoscere più da vicino la tecnologia nei giorni scorsi sono giunti da Seattle, negli Usa, delegati del colosso dell’e-commerce Amazon.

L’orientamento “green” dell’azienda, che impiega 200 dipendenti per un fatturato di 35 milioni, è già comunque evidenziato dall’autosufficienza energetica al 60% degli stabilimenti ed il reimpiego di scarti di lavorazione per il funzionamento dei forni.   [ANSA]


CRCM

L’industria del riciclo è oggi una risorsa fondamentale del sistema Paese e contribuisce in maniera sostanziale all'esigenza dello sviluppo economico e alla tutela dell'ambiente. CRCM Srl offre servizi alle imprese che, attraverso il proprio ciclo produttivo, generano Rifiuti speciali, garantendone per quanto più possibile il recupero o il corretto smaltimento.

Il nostro impianto
L'impianto di CRCM