Sistemi di gestione

Le certificazioni
Le autorizzazioni
La politica ambientale
Formazione del personale
Codice etico

Le certificazioni

CRCM Srl, a garanzia della qualità delle sue attività e del suo impegno verso la sostenibilità ambientale del proprio ciclo produttivo, ha deciso di intraprendere vari sistemi di certificazione a carattere volontario ed in aggiunta quindi a quanto stabilito dalle norme vigenti e dalle autorizzazioni ricevute. In particolare l’azienda ha sviluppato l’iter di certificazione del proprio Sistema di Gestione rispetto agli standard internazionalmente riconosciute quali:

  • La norma UNI EN ISO 9001:2008 che specifica i requisiti di un Sistema di Gestione per la Qualità (SGQ)
  • La norma UNI EN ISO 14001:2004 che specifica i requisiti di un Sistema di Gestione Ambientale (SGA)
  • la norma OHSAS 18001:2007 che specifica i requisiti di un Sistema di Gestione della Sicurezza e la Salute dei Lavoratori

I tre sistemi di gestione sono stati certificati da SGS Italia

Le autorizzazioni

La realizzazione e l’esercizio dell’impianto non sono soggetti a Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e successiva Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA), come stabilito dall’autorità competente  a seguito di Procedura di verifica di assoggettabilità alla VIA. Per questo l’impianto, a seguito dell’istruttoria della Conferenza dei Servizi, è stato autorizzato con Decreto della Giunta Provinciale n. 712 del 30/12/2009 e successivamente modificato con Provvedimento Dirigenziale n.  209/EC del 24/11/2010.

CRCM Srl, come da disposizioni di legge, è iscritta all’Albo Nazionale Gestori Ambientali al n. FI001437.

Decreto_della_Giunta_Provinciale_n_712_prima-parte
Decreto_della_Giunta_Provinciale_n_712_seconda-parte
Provvedimento_Dirigenziale_n_209EC

La politica ambientale

CRCM Srl opera nel settore del recupero dei rifiuti non pericolosi dal 2002 prima in via Ville a Terranuova Bracciolini (AR) e dal 2009, dopo l’ottenimento dell’autorizzazione, ha trasferito la propria sede operativa in via Ganghereto, sempre a Terranuova Bracciolini (AR). CRCM Srl è pienamente consapevole che una responsabile strategia economica, rivolta alle problematiche ambientali derivanti dalle proprie attività, risulta essere essenziale per il proprio successo e per quello dei propri Clienti. La tutela dell’ambiente infatti non deve essere vissuta come un limite, ma piuttosto come un’opportunità di crescita, economica e sociale, che determini le condizioni per una migliore qualità della vita e per la salvaguardia del patrimonio pubblico e privato. CRCM Srl si impegna inoltre costantemente a migliorare le proprie professionalità e le proprie performance in termini sia di efficacia che di efficienza, confrontandosi continuamente con il mercato di riferimento attraverso il raggiungimento di obiettivi chiari e tangibili, poter poi così puntare ad un miglioramento continuo e alla soddisfazione delle esigenze esplicite e implicite dei propri Clienti. In considerazione di questi obiettivi l’azienda ha ritenuto necessario sviluppare e implementare un Sistema di Gestione della Qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 e UNI EN ISO 14001:2004. CRCM Srl. si impegna pertanto a perseguire una politica di continuo miglioramento delle proprie performance sia ambientali che lavorative, minimizzando, ove tecnicamente possibile ed economicamente sostenibile, ogni impatto negativo delle sue attività verso l’ambiente e verso i propri Clienti. Le linee strategiche che CRCM Srl intende attuare per poter raggiungere i traguardi sopra descritti sono:

  • Rispetto della normativa nazionale, regionale, locale vigente e degli accordi e convenzioni stipulati e sottoscritti con il Consorzio COMIECO;
  • mettere in atto e mantenere un efficace Sistema di Gestione Ambientale secondo i requisiti della Norma UNI EN ISO 14001 e alla UNI EN ISO 9001;
  • promuovere e diffondere il miglioramento continuo della qualità;
  • raggiungere e mantenere la soddisfazione delle esigenze del Cliente;
  • comunicare a tutto il personale gli obiettivi, i traguardi ambientali, e le strategie operative e assicurare che siano stati compresi, per creare maggiore consapevolezza e coinvolgimento.

Formazione del personale

Il personale dell’Azienda necessita di formazione continua nel rispetto delle normative italiane ed europee ed in seguito ai cambiamenti che si verificano all’interno del contesto professionale, con l’obiettivo di migliorare la qualità delle prestazioni, di favorire lo sviluppo professionale e di carriera e di ottenere una maggior integrazione nell’Organizzazione. I punti salienti della gestione del processo di formazione sono:

  • Definizione delle competenze necessarie per lo svolgimento delle attività.
  • Individuazione delle esigenze formative.
  • Pianificazione della formazione.
  • Attuazione della formazione che si realizza fondamentalmente attraverso l’applicazione delle seguenti tre modalità:

FORMAZIONE INTERNA:

iniziative organizzate da una o più strutture organizzative dell’Azienda, per il proprio personale. Possono essere iniziative individuali o collettive, sia interne alle singole strutture organizzative che trasversali fra esse.

FORMAZIONE ESTERNA:

iniziative di vario genere: Corsi, Convegni, Congressi, svolte al di fuori dell’Azienda.

ADDESTRAMENTO:

corrisponde al periodo di affiancamento ad un operatore esperto per l’apprendimento delle modalità di esecuzione di una particolare attività.

  • Valutazione dell’efficacia della formazione che è effettuata dall’organizzatore dell’evento formativo,  esterno o interno
  • Registrazione che si effettua nella “Scheda personale di formazione” dove sono registrati tutti i titoli posseduti da ciascun operatore.

In particolare, nel corso degli anni, sono stati organizzati i seguenti moduli formativi, periodicamente aggiornati in base alle nuove disposizioni:

  • CORSO PREPOSTI
  • RLS
  • ANTINCENDIO
  • PRONTO SOCCORSO
  • CARRELLI ELEVATORI
  • GRU SU CAMION

Codice etico

La condotta dell’azienda è indirizzata alla cooperazione e alla fiducia nei confronti degli stakeholder, intendendosi per tali tutti i soggetti pubblici e privati (individui, gruppi, aziende, istituzioni), che abbiano a qualsiasi
titolo contatti con CRCm e/o abbiano comunque un interesse nelle attività che l’azienda pone in essere. Per instaurare e mantenere un rapporto proficuo e durevole, oltre al rispetto delle regole giuridiche, si impone la condivisione di principi etici generali e specifici, idonei ad orientare i comportamenti e le scelte individuali e collettive per il miglior perseguimento degli interessi coinvolti. Assume quindi assoluto rilievo l’etica come mezzo per orientare i comportamenti degli organi sociali, del management, dei dirigenti, dei dipendenti, dei collaboratori esterni su base continuativa (complessivamente i “destinatari”) oltre e al di là delle disposizioni normative  e del sistema di regolamentazione aziendale adottato dalla società.

CODICE ETICO

 

CRCM

L’industria del riciclo è oggi una risorsa fondamentale del sistema Paese e contribuisce in maniera sostanziale all'esigenza dello sviluppo economico e alla tutela dell'ambiente. CRCM Srl offre servizi alle imprese che, attraverso il proprio ciclo produttivo, generano Rifiuti speciali, garantendone per quanto più possibile il recupero o il corretto smaltimento.

Il nostro impianto
L'impianto di CRCM